Sostenibilità Ambientale

I terreni affidati, nel 2018, ad Apicoltura Mauro Veca, dal Comune di Milano come pertinenza della Cascina Linterno erano fondamentalmente dedicati allo sfalcio del fieno. I due ettari e mezzo, parte impermeabilizzati, sono nell’obbiettivo dell’agricoltore da restituire ad attività agricola per creare un’azienda multifunzionale che abbia la didattica, soprattutto orientata ai minori, come attività primaria. L’apicoltura ha già svolto questa funzione in passato e funzionerà come modello nel futuro, integrando per gli aspetti divulgativi, l’allevamento di qualche pecora e capra e di un certo numero le galline ma soprattutto nel ripristino di colture cerealicole e ortive per arrivare ad un’azienda basata su un ciclo chiuso.

Questi intenti dovrebbero, nel riportare i fondi ad un uso agricolo funzionale, tenere conto dell’equilibrio ambientale insito in pratiche agricole rispettose della qualità delle risorse suolo, acqua ed aria.

Per avviare questo processo sono state individuate due aree di intervento una dedita la ripristino della coltivazione di cereali e una, nel ripristino di una parte del fondo, un orto coltivato dai cittadini, dismesso qualche anno fa, alle sua primigenia funzione di produzione di ortive.

In questo primo anno l’obbiettivo non era dunque la redditività economica della produzione stessa ma riavviare il ciclo agronomico fermo da molto tempo.

A tal fine si è deciso di puntare su un elemento simbolico: la qualità delle sementi utilizzate. E’ per questo che i cereali utilizzati in questo primo anno sono legati alle sperimentazioni di semi ottenuti mescolando più varietà di frumento siano essi in forma di miscuglio che di popolazione. Gli Undici Grani sono un miscuglio di undici varietà italiane mischiate tra loro. Nel Solibam e nel BIOADAPT i semi sono stati incrociati geneticamente ottenendo del materiale genetico che, derivando da un alto numero di varietà originarie, sia per un mero fenomeno statistico adattabili al terreno e alla variabilità del clima. Per approfondire questi temi fate riferimento a Salvatore Ceccarelli soprattutto nel suo Diffusione ed evoluzione di popolazioni e miscugli di cereali in Italia. La biodiversità torna nei campi dove i temi legati alle popolazioni evolutive e alla selezione partecipativa sono ampiamente documentati.

Nell’orto i semi invece sono arrivati direttamente dai vari salvatori di semi che stanno facendo questo prezioso lavoro da molti anni. In forma associata come Civiltà Contadina e Seed Vicious, o individualmente come da Franca Maraffetti, Nadia Rossi, Maddalena Cantoni, Giulia Stazzi, Angelo Sofo, Patrizio Mazzucchelli Atomo Tinelli, Paco Focuspiller (semi di Tonino Mancino) e Emanuele Ronchi.

Progettato l’orto tenendo conto delle consociazioni e delle rotazioni intra stagionali ci siamo concentrati su quanto poteva essere più comunicabile all’esterno. Grazie alla disponibilità di semi e simpatia, soprattutto di Franca e Nadia, abbiamo preparato nei semenzai le 123 varietà di semi di pomodoro che ci avevano donato. Le varietà di piantine che ci sono tornate e che abbiamo attualmente messo a terra sono 98 per un totale di 315 piante in 15 prose. In realtà dai semenzai ci sono tornate molte più piante e l’eccedenza l’abbiamo scambiato con un contributo per l’irrigazione.

L’obbiettivo primario è di salvare questi semi per dare il via ad un ciclo virtuoso di riproduzione. La cascina è oggi dunque un buon punto di partenza per fare una Casa delle Sementi ed essere un punto di riferimento cittadino di conservazione e sviluppo della Biodiversità.

All’orto con fare molto gentile si è avvicinato anche Victor Galvez Serpa, un agronomo peruano, che ha seminato una Milpa, la consociazione di mais, zucca e fagioli e seminato in un altra prosa delle patate del suo paese. La componente multiculturale dell’orto è importante e non è riferita solo alle colture.

C’è ancora moltissimo da fare ma come prima stagione ci eravamo dati l’obbiettivo di avviare quei cicli agronomici che ponessero i temi della sostenibilità ambientale e credo che questo sia stato fatto.

Adesso aspettiamo i raccolti.

24 Giugno – Una compostiera è la migliore soluzione per aiutare i cicli naturali
15 Giugno – Le Cipolle
13 Giugno – Il Grano
1 Giugno – Il Primo Pomodoro
31 Maggio – Coste Verdi e Rosse
30 Maggio – Lo spaventapasseri
25 Maggio – Gli sciami di Api
19 Maggio – Piove
18 Maggio – I Pomodori escono dai vasi
10 Maggio – Dall’Iris all’acacia
29 Aprile – I Ravanelli fanno la loro comparsa
27 Aprile – Anticipare le stagioni in modo intelligente contribuisce a riequilibrare le risorse di un territorio
24 Aprile – I Bambini di Mezzago hanno coltivato i Girasoli
14 Aprile – Ailanto e Iris intorno all’orto
13 Aprile – L’orto come oasi di natura
10 Aprile – Le prose dei pomodori prendono forma
7 Aprile – Si impara dai propri errori e dalle esperienze degli altri: a dimora con nuove tecniche i pomodori
6 Aprile – Le piantine dei pomodori colonizzano altri spazi
3 Aprile – Lotta contro il cambiamento climatico: luoghi chiusi e teli di protezione
1 Aprile – I pomodori dei semenzai colonizzano la cascina
31 Marzo – Dare casa anche agli insetti pronubi: le osnie
31 Marzo – L’ecosistema ambientale ha bisogno di luoghi specifici e magici
29 Marzo – Trovato sotto il taglio del kiwi
18 Marzo – Godersi gli spazi naturali per quello che sono
17 Marzo – Nel fare prose di utilizzano anche spazi impensati
12 Marzo – Scoprire che cos’è un dicotiledone
10 Marzo – L’orto vive da un anno all’altro
6 Marzo – Tutto parte dai semi: bisogna darli in giro
1 Marzo – Le vecchie piante vanno accudite: la potatura del kiwi
15 Febbraio – Per avere un orto rispettoso dell’ambiente bisogna che sia progettato utilizzando consociazioni e dove impossibile le rotazioni
2 Febbraio – Semi e saperi vengono da altri: contaminiamoci
1 Febbraio – Per un attimo tutto è finito sotto la neve
16 Ottobre 2018 – Entrando nell’orto per la prima volta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...